#34: Quant’e’ difficile dire “Io sono bella”!

Ma Christopher Lambert! Guarda che buco di cellulite ho qui.”
Perche’ non hai guardato bene quanto mi e’ sceso il culo. Guarda qua!”
Vuoi mettere con questo lardo intramontabile di cui sono munita sul salvagente?! No, veramente.”
Ma che lardo e lardo. Io ho dei very lardominali. Sembro incinta di sei mesi!
Io di nove e quando nascera’ la chiamero’ Pizza

Oggi in classe stavamo parlando di bellezza, uno degli argomenti piu’ controvers ed incredibili del Mondo.
E’ molto difficile parlarne, perche’ e’ talmente vasto da perdercisi dentro senza speranza di uscirne fuori, se non aggrovigliati tremendamente, come un gattino minuscolo che gioca con tanti fili di lana, oppure come Renzi che prova a parlare in inglese e finisce con l’emettere suoni intermittenti e –ssshish.
Ad ogni modo, per focalizzare in maniera piu’ umana questo abisso, del quale sin dall’antica greca si dibatte e ci si prende per I capelli, ci e’ stato un proposto un fantastico link in cui una Modella ci dice:

Ragazzi, l’aspetto non e’ tutto e se ve lo dice una top model dovete crederci!”.

E OK, qualcuno ci crede, ma ci credono un po’ meno le donne, spremute da una realta’ ben diversa da quella che appare nelle riviste, quelle a cui qualche KG di troppo va stretto, perche’ nell’immaginario collettivo bello=magro e non bello=sano!
Quelle a cui il marito dice che tanto sono ciccione e non riusciranno mai a diventare come [nome-Modella-a-caso]. Quelle che “smettila di zampettare di fronte alla TV che sembri un’oca“, quelle che dopo aver sfornato prole si sentono svuotate ed impoverite di tutto. Quelle che quando il capo, o uno stronzo qualsiasi, approfitta di un sorriso per metter loro una mano sul culo, si chiedono “cos’ho fatto di sbagliato?”. Perche’, diciamocelo, certi uomini ritengono che la pacchetta affettuosa sia un “riconoscimento” a qualcosa, di cui non so darvi una sincera spiegazione. Solo bestemmie, al momento,ma torniamo al “quelle che”. Dicevo
Quelle che vogliono migliorarsi sempre e comunque, ma poi si perdono perche’ non esiste un vero perche’ e, se c’e’, e’ troppo profondo o doloroso per poter essere tirato fuori. Non abbiamo mica sempre la pazienza di un tombarolo egizio, noi!
Quelle che “sei bella”  “mi stai prendendo in giro?” quelle che quando si guardano allo specchio si vedono come Nessy, nascoste sotto la placida superficie del Lago di Lockness.

Il nostro corpo non ci andra’ mai bene. Ci sentiamo sempre sbagliate, informi e sgraziate, diamo la colpa alla bilancia, allo stress, al ciclo, alla stagione, alla fame atavica che ci prende dopo ogni pasto. Ci ammazziamo di palestra per diventare come quell’attrice la’. E troppo spesso ci sentiamo sporche e deboli, come quando da bambine venivamo scoperte a mangiare la cioccolata, di cui lasciavamo traccia per casa, appoggiando le nostre manine tutte appiccicose su qualsiasi superficie – meglio se riflettente, certo!
Dietro la nostra costante ricerca di perfezione, si cela la paura, l’imposizione sociale e centaia di altri pesi inutile e medievali che continuiamo ad osannare come dei cretini!
Detto cio’, qualche volta dovremmo ricordarci che belle lo siamo davver facendoci qualche dovuta coccola, portandoci a cena fuori, comprandoci un bel paio di scarpe celesti fluo per andare in palestra, stando con persone che ci stimano e ci sostengono, ma soprattutto smettiamo di vittimizzarci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...